Consideriamo Meraviglie Italiane tutte quelle proposte che hanno raggiunto i 1.000 like da parte degli utenti iscritti al portale. La nascita di una Meraviglia Italiana è un importante evento per il luogo che la ospita. Verrà consegnato l'attestato di Meraviglia Italiana e si procederà ad una ampia pubblicizzazione a livello locale e nazionale.
Per ottenere la corona d'alloro che designa vincitore del Premio Laurus, una Meraviglia Italiana deve raggiungere 10.000 like. Oltre alla maggiore valorizzazione della Meraviglia sul portale, le vincitrici del Laurus, otterranno l'assistenza di un'università italiana partner per lo sviluppo e la promozione della Meraviglia vincitrice. Premio Laurus, il coronamento del percorso di Meraviglia Italiana.
Museo Civico "Santa Maria della Consolazione"Siti culturali

"Il museo nasce per documentare la storia di Altomonte, con particolare riferimento ai suoi feudatari mecenati ed all' ordine religioso dei Domenicani. La collezione esposta nel museo è divisa in due sezioni: medioevale e domenicano. La sezione medioevale conserva la ricca collezione avviata nel 1300 dalla famiglia Sangineto a testimonianza della storia delle famiglie che si contesero il feudo e sviluppatasi attorno alla chiesa di Santa Maria della Consolazione. Tra le opere più celebri sono da segnalare il San Ladislao, tempera su tavola dipinta nel 1326 da Simone Martini; due tavole di Bernardo Daddi, con quattro figure di santi (1328); due Lastre alabastrine della prima metà del XIV secolo importate dalla Francia, commissionate da Filippo Sangineto; il Polittico con storie della Passione e le sculture che dapprima avevano collocazione nelle nicchie della facciata principale della chiesa di Santa Maria della Consolazione. Nella sezione domenicana, è raccolto il ricco patrimonio pittorico, artistico e artigianale, proveniente dal convento e dalla chiesa: come la Galleria domenicana composta da dipinti a olio su tela raffiguranti santi e beati domenicani; la Madonna di Trapani, scultura del 1650 circa;sculture lignee del XVII secolo sculture in alabastro del XVIII; paramenti sacri, , reliquiari in legno intagliato e dorato ed Argenterie liturgiche; un mobile da farmacia datato 1500 e i codici miniati, rinvenuti nella sacrestia della chiesa di Santa Maria della Consolazione e custoditi un tempo nella Biblioteca. Pregiata anche la biblioteca che conserva testi di teologia, diritto canonico e storia della Chiesa, soprattutto del periodo della Controriforma "

MERAVIGLIAITALIANA

HTML 4.01 Valid CSS Pagina caricata in: 0.087 secondi - Powered by Simplit CMS