Valle dei Mulini e Sojo del Covolo è una MERAVIGLIA ITALIANA. Clicca sul CUORE e aiutala a vincere il Premio Laurus
Consideriamo Meraviglie Italiane tutte quelle proposte che hanno raggiunto i 1.000 like da parte degli utenti iscritti al portale. La nascita di una Meraviglia Italiana è un importante evento per il luogo che la ospita. Verrà consegnato l'attestato di Meraviglia Italiana e si procederà ad una ampia pubblicizzazione a livello locale e nazionale.
Per ottenere la corona d'alloro che designa vincitore del Premio Laurus, una Meraviglia Italiana deve raggiungere 10.000 like. Oltre alla maggiore valorizzazione della Meraviglia sul portale, le vincitrici del Laurus, otterranno l'assistenza di un'università italiana partner per lo sviluppo e la promozione della Meraviglia vincitrice. Premio Laurus, il coronamento del percorso di Meraviglia Italiana.
Valle dei Mulini e Sojo del CovoloPaesaggi e punti panoramici

Passeggiando per il suggestivo “saliso” (sentiero lastricato con pietre) che collega le frazioni di Valle di Sopra, Rigine e Valle di Sotto, nella parte meridionale del comune, si possono ancora percepire degli strani sciabordii provocati dall’acqua e, in lontananza, un tintinnio metallico quasi surreale. Si tratta dei suoni provocati dalle macchine idrauliche presenti nella “Valle dei Mulini” dove brillatoi per l’orzo, magli per la battitura del ferro e mulini per la macinazione dei cereali si spargono in un suggestivo territorio solcato dal torrente Chiavone Bianco. In questa magica valle, ove il tempo sembra essersi fermato, è possibile, mediante prenotazione, la visita guidata agli antichi e caratteristici mulini “Garzotto” e dei “Sola”, al Pestarino dei Rigine (con possibile brillatura dell’orzo), al maglio di “Armido” e al Caseificio Turnario di Valle di Sotto (con eventuale dimostrazione della produzione di formaggio). Tali edifici conservano tuttora i meccanismi, perfettamente funzionanti, che consentono di trasferire l’energia, prodotta dalla caduta dell’acqua nelle ruote idrauliche, agli ingranaggi e da questi alle macine, alle pile e ai martelli che completano questi congegni. Vedere funzionare questi piccoli capolavori dell’ingegno umano e sperimentare attività come la brillatura dell’orzo, lasceranno un ricordo indelebile nella mente del visitatore che si cingerà a rifugiarsi in questa oasi di serenità e pace. Il Sojo è uno sperone roccioso pieno di fascino e di mistero. L'immaginario popolare lo vuole frequentato dalle streghe; sicuramente fu luogo di riparo e di difesa sin dal periodo del tardo neolitico. Nel dedalo naturale dei sentieri di vecchio impianto, i nuovi tracciati offerti marcano ed esaltano le emergenze naturali - grotte, pozze d'acqua, alberi secolari - ed i manufatti dell'uomo - masiere, calcare, fabbricati rurali, orti.

MERAVIGLIAITALIANA

HTML 4.01 Valid CSS Pagina caricata in: 0.043 secondi - Powered by Simplit CMS