Le Saline è una MERAVIGLIA ITALIANA. Clicca sul CUORE e aiutala a vincere il Premio Laurus
Consideriamo Meraviglie Italiane tutte quelle proposte che hanno raggiunto i 1.000 like da parte degli utenti iscritti al portale. La nascita di una Meraviglia Italiana è un importante evento per il luogo che la ospita. Verrà consegnato l'attestato di Meraviglia Italiana e si procederà ad una ampia pubblicizzazione a livello locale e nazionale.
Per ottenere la corona d'alloro che designa vincitore del Premio Laurus, una Meraviglia Italiana deve raggiungere 10.000 like. Oltre alla maggiore valorizzazione della Meraviglia sul portale, le vincitrici del Laurus, otterranno l'assistenza di un'università italiana partner per lo sviluppo e la promozione della Meraviglia vincitrice. Premio Laurus, il coronamento del percorso di Meraviglia Italiana.
Le SalinePaesaggi e punti panoramici

Margherita di Savoia è un comune di 12.473 abitanti in provincia di Foggia. Fino al 1879 il suo nome era Saline di Barletta, poi fu cambiato in onore della regina d'Italia. Inoltre è famosa per le sue terme e per le saline che sono le più grandi d'Europa e sono seconde nel mondo. Il comune confluirà nella nuova Provincia di Barletta-Andria-Trani, (BAT) non appena essa diventerà operativa (orientativamente entro il 2008). Fino al 1879 quella che oggi si chiama Margherita di Savoia (così denominata in onore della Regina d'Italia) era invece denominata Saline di Barletta, perché prendeva il nome dalla città del barese da cui dista pochi chilometri e della quale era nel secolo scorso una frazione.Margherita deve la sua fama alle grandi Saline, tra le più importanti d'Europa. Entrate industrialmente in attività solo nel secolo scorso, in realtà le saline erano note e utilizzate già nel III secolo A.C.. Le origini del paese sono legate a quelle dell'antica Salapia, città di origine greca, sorta sulle rive del grande lago di Salpi, prosciugato in epoca fascista a causa del rischio malarico. Dai quattromila ettari su cui si estende la salina si ricavano ogni anno, per evaporazione, cinque milioni di quintali di cloruro di sodio. In questo particolare ambiente, riconosciuto parco naturale, trova rifugio una grande varietà di uccelli acquatici come aironi, gru, cigni reali e fenicotteri, mentre l'acqua marina è popolata da molluschi e crostacei Un'altra risorsa - il turismo, termale e balneare - si è sovrapposta al bianco alimento, creando nuovi e numerosi posti di lavoro. Margherita di Savoia, grazie alle sue acque ricche di bromo e iodio, è infatti sede di una rinomata stazione termale e terapeutica

MERAVIGLIAITALIANA

HTML 4.01 Valid CSS Pagina caricata in: 0.055 secondi - Powered by Simplit CMS