Castello Comunale "Rufo Ruffo" è una MERAVIGLIA ITALIANA. Clicca sul CUORE e aiutala a vincere il Premio Laurus
Consideriamo Meraviglie Italiane tutte quelle proposte che hanno raggiunto i 1.000 like da parte degli utenti iscritti al portale. La nascita di una Meraviglia Italiana è un importante evento per il luogo che la ospita. Verrà consegnato l'attestato di Meraviglia Italiana e si procederà ad una ampia pubblicizzazione a livello locale e nazionale.
Per ottenere la corona d'alloro che designa vincitore del Premio Laurus, una Meraviglia Italiana deve raggiungere 10.000 like. Oltre alla maggiore valorizzazione della Meraviglia sul portale, le vincitrici del Laurus, otterranno l'assistenza di un'università italiana partner per lo sviluppo e la promozione della Meraviglia vincitrice. Premio Laurus, il coronamento del percorso di Meraviglia Italiana.
Castello Comunale "Rufo Ruffo"Beni culturali

Il Castello "Rufo Ruffo" di Scaletta Zanclea, costruito per volontà di Federico II di introno all'anno 1220, in posizione strategicamente perfetta per controllare lo stretto di Messina e il litorale jonico della Sicilia. La massiccia struttura trapezoidale e la verticalità delle pareti sono alleggerite dalle due bifore superstiti poste sul lato sud dello splendido dongione che sovrasta il sottostante abitato di origine medievale. Luogo ricco di storia, che ha visto susseguirsi le gesta di personaggi di notevole spessore, come Macalda da Scaletta, l'Imperatore Carlo V che vi sostò nel 1535, il Re Vittorio Amedeo nel 1714 in viaggio a cavallo da Palermo a Messina, fu ospite del Principe Antonio Ruffo della Scaletta che fu l'ultimo feudatario di Scaletta. Il castello, ampliato dai suoi possessori nel corso dei secoli, non è stato comunque risparmiato dagli attacchi del tempo e dall'incuria degli uomini e ne reca evidenti segni. Nel 1969 i figli del Principe Rufo Ruffo lo donano al Comune che negli anni successivi, che in collaborazione con la Sovrintendenza ai Beni Culturali, avvia un accurato restauro che viene completato con l'inaugurazione del Museo nel 1986. All'interno del castello è stato allestito un museo nel quale sono custoditi documenti cartacei, che riguardano il territorio e le origini storiche dei vari feudatari del castello ed, in particolare, la nobile famiglia Ruffo. Di vivo interesse culturale sono i differenti tipi di medaglie e medaglioni religiosi oltre che una collezione di armi, armature, trofei di caccia ed oggetti marmorei disposti ad arte nei vari ambienti. Una piccola saletta ospita una serie di fotografie dei primi del '900 ed alcuni quadri raffiguranti il castello e i suoi personaggi. Il Museo del Castello è aperto ai visitatori tutto l'anno e si può usufruire di una guida che illustra i vari ambienti esterni ed interni con le collezioni in essi contenute.

MERAVIGLIAITALIANA

HTML 4.01 Valid CSS Pagina caricata in: 0.056 secondi - Powered by Simplit CMS